- CLUB NAUTICO DEL GARIGLIANO

Vai ai contenuti

Menu principale:

Regolamenti e modelli > Regolamenti
A.S.D. CLUB NAUTICO DEL GARIGLIANO
Associazione Sportiva Dilettantistica
 
Disposizioni generali e norme comportamentali

1.      Il socio è tenuto a comunicare prontamente alla segreteria dell’Associazione ogni eventuale cambio di indirizzo, nr. di telefono e indirizzo Mail;
2.      In caso di manifestazioni o emergenza, l’Associazione richiede la disponibilità e la collaborazione del socio, anche con la propria imbarcazione;
3.      L’accesso ai pontili galleggianti è riservato ai soci, ai loro familiari ed a terzi solo se accompagnati da un socio;
4.      Ogni socio è tenuto a collaborare per il corretto uso dei pontili;
5.      E’ vietato installare sui moli e sui pontili qualunque accessorio senza la preventiva autorizzazione scritta del Consiglio Direttivo;
6.      E’ vietato ingombrare I pontili con sedie, asciugamani, teloni e altri oggetti di qualsiasi genere;
7.      Al socio che per qualsiasi motivo, alienazione di imbarcazione o altro, rinuncia o lascia libero il posto barca, nulla spetta a titolo d’indennizzo per il posto lasciato;
8.      Il posto d’ormeggio avuto in assegnazione dall’Associazione, non può essere oggetto di vendita o cessioni da parte del socio assegnatario;
9.      La decadenza della qualifica di Socio per qualsiasi motivo, (dimissioni, espulsione per morosità, ecc.) comporta l’immediata revoca dell’assegnazione dell’ormeggio nonché l’uso di tutte le strutture in concessione;
10.  E’ facoltà del Consiglio Direttivo, quando emergono motivate ragioni anche di sicurezza, di richiedere lo spostamento di un’imbarcazione da un posto ad un altro;
11.  L’Associazione Nautica del Garigliano, non assume alcuna responsabilità civile o penale per danni a persone o cose, sia accidentali che dolose negli spazi in concessione;
12.  Il socio ha diritto ad essere informato nel caso che uno dei suoi vicini dovesse sostituire la propria imbarcazione con una di differenti dimensioni e tipologia. Sarà dovere del Consiglio Direttivo comunicarlo al socio interessato;
13.  Nell’assegnazione degli ormeggi sociali, ciascun socio deve comprovare la proprietà dell’imbarcazione;
14.  Ogni variazione di proprietà o possesso deve essere tempestivamente segnalata al Consiglio Direttivo allegando la comprovante documentazione;
15.  Non sono ammesse contemporaneamente proprietà o comproprietà di più di un’imbarcazione o natante;
16.  L’assegnazione degli ormeggi resesi disponibili nello specchio d’acqua in concessione, è decisa dal Consiglio Direttivo.
17.  Gli spazi di ormeggio riservati ai soci possono essere utilizzati per imbarcazioni con “lunghezza di omologazione” massima pari a metri 7,5 salvo diverse disposizioni deliberate in assemblee generali.
18.  Il socio che ha intenzione di sostituire l’imbarcazione è tenuto a darne comunicazione al Consiglio Direttivo.
 
Torna ai contenuti | Torna al menu